buonpernoi.it > Il piatto ride
   
Il mito nel piatto

L’arbusto del mare

In tavola lo usiamo per insaporire le pietanze e, senza saperlo, arricchiamo così i nostri piatti di antiche leggende: il rosmarino ha infatti ispirato fin dall’antichità varie credenze, a partire dal suo nome che lo lega al mare…

Il mito nel piatto
Il mondo nel piatto

Dentice allo zafferano e utopie

Una ricetta saporita dall’Uruguay, terra natale di Eduardo Galeano

Altri articoli il mondo nel piatto
Compilation Cibo ragione e sentimento

Ci si può curare mangiando? E´ possibile con un´alimentazione adeguata trovare equilibrio e serenità? Per Roberta Maria Atti, nutrizionista e naturopata a New York, la qualità del cibo che mangiamo ha un effetto sulla nostra salute e sulla nostra anima.

>>

Compilation: Nostalgia di Sapori

La melagrana E' noto ormai che alle primizie, spesso costose e di scarsa qualità, va preferita la frutta di stagione, ma ancora poco si sa sulle vecchie varietà di frutta. E pensare che dall’inizio di questo secolo è andato perduto circa il 75% della diversità genetica tra le piante coltivate, alberi da frutto compresi. Che fare? La salvaguardia di antichi frutti dipende anche da noi che dovremmo darci da fare per portare in tavola la frutta antica: via libera allora a sorbi, cotogni, prugnoli, lime, limette, piretti…

Compilation Mangiatelo con i Fiori
Tutto intorno al piatto

Uova al colorante

Uova Come fare se le galline allevate in batteria depongono uova non gradite al consumatore? Semplice: basta aggiungere un colorante al mangime e il tuorlo si tinge di un bell'arancione acceso!

Zoom - Piatto Ride

Il gusto, un senso da educare

Dolce e salato, aspro e zuccherino. Sono i primi passi che muoviamo nel mondo del gusto, ma che col tempo, se non ci alleniamo, rischiamo di perdere. Forse e' per questo che sono nate, in Italia, le scuole del gusto.

un coro che conta

Il coro diretto da Lella Costa

Lella CostaUna Lella Costa particolarmente in forma ci racconta come ha scoperto di essere una consumatrice ecologicamente corretta.

Il cuore dei giocattoli

logo sicurezzaAnche i giocattoli hanno un cuore. Basta saperlo cercare e lasciar perdere le mode o le star della pubblicità. Sono i giocattoli di legno, di seconda mano così come quelli equi e solidali che alimentano la catena della solidarietà e dei diritti di chi li produce.

Prendiamoci cura del nostro fegato

Come aiutare il nostro fegato? Ecco alcuni utili consigli che vi aiuteranno nella disintossicazione epatica e il CONDIMENTO A PROVA DI FEGATO

mela rossaAttraverso la vena aorta il fegato riceve il sangue all´intestino e inizia il suo lavoro di filtraggio, di disintossicazione, di immagazzinamento delle sostanze nutrienti e la loro trasformazione in forme assorbibili. Il sangue è poi rimandato al cuore e di qui torna in circolo.
Più tossine assumiamo più laboriosa e impegnativa diviene la fase di disintossicazione, fase nella quale le tossine vengono ossidate e convertite in sostanze idrosolubili. La situazione peggiora quando le tossine si riversano nel sangue e di qui raggiungono organi e apparati di vitale importanza. I rifiuti tossici possono causare problemi in particolare al sistema nervoso e al sistema linfatico (alla milza e ai linfonodi). Alla lunga inoltre l´accumulo di rifiuti nelle cellule e attorno ad esse può modificare il naturale ambiente interno del corpo, avviandolo a un prematuro decadimento o addirittura alla morte.

Come aiutare il fegato a disintossicarsi?
Vi consiglio di eliminare:
- tutti i grassi idrogenati e i cibi fritti, nonché il grasso di maiale. Al loro posto utilizzate l´olio extravergine di oliva crudo e non filtrato, oppure l´olio crudo di semi di lino (non va mai scaldato), di canapa o di pesce. Se proprio non potete fare a meno del burro prendete quello biologico,
- il caffè e l´alcool,
- i cibi fritti,
- i cibi a base di farina bianca non biologica,
- tutti i cibi animali non biologici.

Quali sono invece le sostanze che tonificano il fegato?
- Mirtillo
- Liquirizia
- Tarassaco
- Bardana
- Menta
- Camomilla
- Te verde (molto ricco di tannini)

Mangiare solo mele per un giorno alla settimana è un ottimo aiuto per il nostro fegato: lo aiuta a ripulirsi, così come mangiare tutti i giorni verdura cotta e cruda.
Molto utili anche alcuni succhi, in particolare:
- il succo di limone
- il succo di mela acidula
- il succo d´erba di grano
- il succo di carota e barbabietola
- il succo di uva e fragole
- il succo di cocomero

Come si preparano questi succhi?
E´ un processo rapido e semplice, che non richiede più di 15 minuti al giorno. Serve semplicemente un particolare spremitore che separi la parte fibrosa delle verdure e frutta da quella liquida.

UN CONDIMENTO A PROVA DI FEGATO
Mescolare il succo di un limone e uno spicchio di aglio tritato con mezza tazza di olio di olive extra vergine. Aggiungere sale e pepe di cayenna a piacimento. Usare come condimento di insalata di rucola, crescione, radicchio e lattuga. Usare questo condimento su tutte le verdure verdi, anche quelle cotte, aiuta a mantenere il fegato pulito e proteggerlo da accumuli tossici.

a cura di Roberta Maria Atti
27/7/2002

versione stampabile



invia questa pagina ad un amico

Crediti
                Scarica i banner di buonpernoi.it    
Con il contributo della
Commissione europea
Direzione Generale Salute
e Tutela dei Consumatori
Progetto e redazione

Basato su piattaforma