buonpernoi.it > Dare una mano
   
Compilation Il Gusto degli Altri

Molti personaggi noti pensano, proprio come noi, che sia possibile esprimere se stessi attraverso azioni concrete, magari aiutando gli altri e condividendo con loro un percorso, breve o lungo che sia. Il gusto degli altri è il sentimento che ci muove e che vogliamo propagare attraverso la Rete, perché si manifesti ogni giorno in tanti piccoli gesti che fanno bene al cuore, nostro e degli altri.

Compilation: Gente come Noi

Intervista a Giancarlo Ometto, da medico di famiglia a volontario nel dramma afric

Cartina AfricaLa prima e fra le più importanti o.n.g. sanitarie in Italia il Cuamm vanta già mezzo secolo d’esperienza, pur avendo ancora tanto da fare. Abbiamo raggiunto il dottor Giancarlo Ometto, da medico di famiglia nella tranquilla provincia padovana a volontario in prima linea nel dramma africano.

Gente come noi - Dare una mano
Noi sosteniamo - Dare una mano

C´è un´Italia delle Associazioni che testimonia quotidianamente la disponibilità di tempo, creatività e denaro che milioni di persone destinano agli altri, non per spirito di sacrificio ma per un sano e armonioso piacere di dare e di donarsi. Questa rubrica è un´ occasione per fare conoscere alcuni di questi gruppi di persone dedite agli altri. Oggi è la volta di:

Svelénati!
L'antidoto sei tu

Logo SvelénatiMentre le sostanze chimiche artificiali continuano a mettere in pericolo la vita sulla Terra, al Parlamento Europeo si discute una legge che potrebbe limitare l’avvelenamento del pianeta… se sarà approvata, e magari migliorata.
Il WWF lancia una campagna per aiutare l’Europa a scacciare i veleni.

Vacanze coi fiocchi

Torna per l’ottavo anno la campagna "Vacanze coi fiocchi" con la partecipazione di 600 istituzioni, associazioni, radio, società autostradali: tutti insieme per diffondere un messaggio di convivenza civile sulle strade.

Come ricorda Piero Angela nel libretto distribuito dalla campagna Vacanze coi Fiocchi, negli ultimi 30 anni sono morte in Italia 200.000 persone per “quelli che impropriamente chiamiamo ‘incidenti stradali’”. E l’utilizzo del termine ‘incidente’ è improprio perché si limita a chiamare in causa una fatidica casualità di eventi, quasi a deresponsabilizzare le azioni e le scelte degli automobilisti. Dicono il contrario le statistiche che registrano il maggior numero di incidenti in Italia nei mesi da maggio a luglio e la più alta mortalità nei mesi da giugno ad agosto, nonostante il traffico dovuto alle attività economiche diminuisca e le condizioni climatiche siano più favorevoli che in inverno. Ogni giorno, infatti, sulle strade italiane muoiono 15 persone e 617 rimangono ferite. Nei mesi da giugno ad agosto i morti sfiorano i 20 e i feriti superano i 700 ogni giorno. Più di un terzo di questi sono giovani tra i 14 e i 29 anni.
E se le ore della notte sembrano essere le più pericolose, le donne sono risultano meno frequentemente coinvolte in incidenti stradali… dando un esempio di comportamento più responsabile alla guida.

Gli incidenti stradali non sono, dunque, una fatalità. Per la quasi totalità dipendono dal comportamento di chi è in strada e dal suo stato psico-fisico. Tante tragedie possono essere evitate con maggiore consapevolezza, maggiore coscienza e maggiore educazione.
Obiettivo della campagna “Vacanze coi fiocchi”, promossa dal Centro Antartide con la collaborazione del Ministero dei Trasporti e dell’Osservatorio per l’Educazione Stradale e la Sicurezza della Regione Emilia-Romagna, è, dunque, quello di far comprendere che esiste un problema di sicurezza dovuto principalmente ai comportamenti di chi viaggia per le vacanze.
La campagna, che vede protagoniste 600 istituzioni, associazioni, aziende sanitarie, società autostradali, radio e TV, si rivolge in particolare ai giovani e cerca di farlo adottando un tono leggero e ironico anche attraverso le vignette disegnate dalle più importanti matite italiane.

Le iniziative legate alla campagna Vacanze coi fiocchi, che ha i suoi momenti più alti in occasione degli esodi estivi prevedono la distribuzione agli automobilisti, in tanti caselli autostradali, piazze e strade, di un libretto che ha in copertina Snoopy e contiene vignette, illustrazioni, fotografie dei testimonial, brevi racconti e consigli sulla sicurezza stradale. La campagna prosegue poi nel corso dell'estate con centinaia di radio amiche di "Vacanze coi fiocchi" che trasmettono spot registrati dai tanti personaggi che nelle diverse edizioni sono stati coinvolti dalla campagna: Piero Angela, Claudio Bisio, Ornella Vanoni, LIcia Colò, Vito, Luciana Letizzetto, Enrico Ruggeri, Margherita Hack, Loris Capirossi, Alexia, Carlo Lucarelli, Niccolò Ammaniti, Gene Gnocchi, Valentino Rossi, Maurizio Crozza, I Nomadi, Nek, Patrizio Roversi, Susy Blady, Francesco Giorgino, Stefano Baldini, Margart Mazzantini...
Quest’anno poi, Snoopy, mascotte della campagna ha trovato due nuovi amici oltralpe: Asterix e Obelix, mascotte della campagna francese sulla sicurezza stradale che, adottando lo spirito e lo stile di “Vacanze coi fiocchi”, ha distribuito, grazie alla collaborazione con il Ministero dei Trasporti francese, 3 milioni di copie, il libretto “Une route plus sure avec le sourire” con le stesse caratteristiche dell’originale italiano (http://www.securiteroutiere.equipement.gouv.fr/vos-infos/presse/communiques/3-2004/CP_23-09-04.html).

Quindi, "non abbiate fretta: i mari non si asciugano e le montagne non diventano piatte: loro ci aspettano da milioni di anni", come scrive Mario Rigoni Stern nel messaggio che racchiude l'anima della campagna "Vacanze coi fiocchi"

11/7/2008

versione stampabile

Crediti
                Scarica i banner di buonpernoi.it    
Con il contributo della
Commissione europea
Direzione Generale Salute
e Tutela dei Consumatori
Progetto e redazione

Basato su piattaforma